Crea sito

LIFE

Life…
Thin lives spent on the borders of the streets at night
Small fires lit by hope and fear
Burnt by lust and greed
How can you say life’s sacred?
How can you say you’re a human being?

Life…
Killed because you killed
Wronged because you did wrong
But no one should harm Cain
How can you say life’s sacred?
How can you say we’re human being?

Life…
Ravaged in the name of a different God
Wasted in the name a different idea
Refused because you are different
How can we say life’s sacred?
How can we say we’re human being?
VITA

Vita...
Vite sottili spese ai confini delle strade di notte
Piccoli fuochi accesi dalla speranza e dalla paura
Bruciati dalla lussuria e l'avidità
Come puoi dire che la vita è sacra?
Come puoi dire che sei un essere umano?

Vita...
Ucciso perché hai ucciso
Offeso perché hai sbagliato
Ma nessuno tocchi Caino
Come puoi dire che la vita è sacra?
Come puoi dire che sei un essere umano?

Vita...
Devastato in nome di un Dio diverso
Distrutto in nome di una idea diversa
Rifiutato perché sei diverso
Come puoi dire che la vita è sacra?
Come puoi dire che sei un essere umano?
STRANGE

I can do all that I know
If you say me the truth
Walking down,    walking
walking in the rain

Brain,
remember how it was strange
When you said me:   
"The story can begin"

I can feel the same old things
And I recall my crazy dreams

It’s been a long, long time
Uh, it was a  tough way
I’ve been walking alone my day, no no no

I can change and still stay the same
If you think it's strange
Look to my old face:
I will make it

Strange,
As I can feel the pain
As something change,
it's not the same

I can feel the same old things
And I recall my crazy dreams
STRANO

Posso fare tutto ciò che so
Se mi dici la verità
Venendo, camminando
Camminando nella pioggia.

Mente
ricorda come è stato strano
quando mi jai detto
"La storia può cominciare"

Posso sentire le stesse vecchie cose
E ricordo i miei pazzi sogni

E' passato tanto, tanto tempo
E’ stata dura
Percorrere da solo i miei giorni
 
Posso cambiare e rimanere comunque òp stesso
Se credi sia strano
Guarda la mia vecchia faccia
Lo farò

Strano
Appena sento il dolore
Appena qualcosa cambia
Non è più lo stesso

Posso sentire le stesse vecchie cose
E ricordo i miei pazzi sogni.
SUMMERTIME

Summertime
When the sky is not grey
What a sight!
Without fog everyday

Everynight
I'm happy to live
I can feel
problems lost in the air

Summertime
Are you calling my name?

I know
You are waiting for an answer

I know
we are waiting for the sun
ESTATE

Estate
Quando il cielo non è grigio
Che spettacolo!
Tutti i giorni senza nebbia

Ogni notte
Sono felice di vivere
Posso sentire
I problemi dissolversi nell'aria

Estate
Mi stai chiamando?

Lo so
Aspetti una risposta

Lo so
Stiamo aspettando il sole
NO MORE WAR

A shining morning,
Snow fell at night
And the sun makes Cheekha Dar so bright
Children playing
You forget about war
And the green parrot is so nice
But the green parrot bites

A warm sunny afternoon
Birds flying over Hammar’s lake
And the warm makes you wish
     for a bath in cool waters
Children playing
You forget about war
And the green parrot is so nice
But the green parrot bites

A starry night
The desert is silent
The moon seems so near that
     you could touch it
Children sleeping
You forget about war

But the green parrot bites
It bit your hands
It bit your legs
It bit your life away
MAI PIU' GUERRA

Una mattina scintillante
La neve è caduta durante la notte
Il sole rende il Cheekha Dar luminoso
Bambini che giocano
Ti dimentichi della guerra
Ed il pappagallo verde è così bello
Ma il pappagallo verde morde

Una sera calda e assolata
Uccelli in volo sul lago Hammar
Ed il sole ti invoglia a fare un bagno
     nelle acque fresche
Bambini che giocano
Ti dimentichi della guerra
E il pappagallo verde è così bello
Ma il pappagallo verde morde

Una notte stellata
Il deserto è silenzioso
La luna sembra così vicina
     da poterla toccare
Bambini che dormno
Ti dimentichi della guerra

Ma il pappagallo verde morde
Ti ha morso le mani
Ti ha morso le gambe
Ti ha morso via la vita
ORIENTAL ECLIPSE

The sun rises on Ahaba
The voices of thousands of muezzins
The many colors of the qasba
And the sea is lit by a million sparks

The sun sets over the Ahaba
The sun sets pn a desert on fire
The red light on the horizon
The red light on the oasis

Dark turbans around the campfires
Hot tea to warm your limbs
Hot tea to tell ancient stories
Of love and war along the Silk Road

And the moon meets the sun
Like a bride she lies on him
It 'a dark morning and a clear night
And I'm lost in this beautiful eclipse
ECLISSI ORIENTALE

Il sole sorge su Ahaba
Le voci di migliaia di muezzin
I molti colori della Qasba
Ed il mare è illuminato da un milione di scintille

Il sole tramonta su Ahaba
Il sole tramonta su un deserto in fiamme
La luce rossa sull'orizzonte
La luce rossa sull’oasi

Turbanti scuri intorno ai fuochi
Te caldo per scaldare le membra
Te caldo per raccontare antiche storie
Di amore e di guerra lungo la via della seta

E la luna incontra il sole
Come una sposa giace su di lui
E' un mattino scuro ed una notte chiara
Ed io sono perso in questa splendida eclissi
ETEREO

Sotto un cielo etereo
Felice per ciò che ammiro
Felice per ciò che ho avuto e avrò
Cammino la via della mia vita
Sotto un cielo etero
Immateriale, incorporeo
Il ricordo della strada alle mie spalle
È dolce nostalgia
È amaro rammarico
Sotto un cielo etereo
Puro, stellato, intangibile
Il dubbio di ciò che sarà
È inquietante serenità
È tranquilla ansietà
Sotto un cielo etereo,
Sotto un cielo etereo,
Alfa e omega
Completano ciò che la vita a ognuno dà
ETHERAEL

Under an ethereal sky
Happy with what I see
Happy with what I had and what I’ll receive
I walk the path that leads through my life
Under an ethereal sky
An Intangible, incorporeal sky
The memory of the road behind me
It's sweet nostalgia
It is bitter regret
Under an ethereal sky
Pure, starry, intangible
The doubt of what will happen
It is disturbing serenity
It is peaceful anxiety
Under an ethereal sky,
Under an ethereal sky,
Alpha and omega
Complete what life gives to everyone
INVISIBILE
Scivola, Filtra lentamente nelle abitudini
Invisibile
Regola ogni desiderio in una vertigine
Luci e prospettive che ti agitano
Angoli, Dove coltivare i sogni più futili
Le inquietudini
Volano, Vibrano nell'aria come coriandoli
Freschi volantini di pubblicità
 Simboli, Senza consistenza ma irrinunciabili
Incontenibili
Scoprilo, L'ultimo modello il più tecnologico
Quante applicazioni sul nuovo menu
INVISIBLE
It slips and slowly filters into your customs
Invisible
It sets every desire in a vertigo
You’re shocked by lights and perspectives
Corners where you can grow your futile dreams
The anxieties
They fly, they vibrate in the air like confetti
Cool advertising flyers
Symbols, without consistency but indispensable
Overwhelming
Find out the latest model, the most technological one
Lots of applications on the new menu
FERMATI
Fermati di stare fermo
Se non vuoi che la tua vita si ripeta all’ossessione
Allora tu che vuoi bruciare tutto
La realtà non cambia se il tuo accendino è scarico
Mettici un po’ di gas o la pietrina
Ma tu sai che il tabaccaio vende i fiammiferi
È molto più semplice
STOP
Stop standing still
If you do not want your life to be repeated obsessively
So, you who want to burn everything
Reality does not change whether your lighter is empty
Put in some gas or the flint
But you know that the tobacconist sells matches
It's easier
MOLOKHEYA
The sky was black the sky was dark
Here is where my journey did start
The sea was still, the sea was quiet
But this boat could hardly sail that night

Behind my shoulder the desert sands
Remind me of starving, thirst and war
Beyond this sea the shores I wish
Will soothe and heal my haunted soul

The sky’s still dark, the sky’s still black
Here is where my journey ends
The waves are high, the roaring sea
Is asking a toll, this toll is me
Behind my shoulders the desert sands
Remind me of starving, thirst and war
And as I’m drowning in this dark
I see mum, she's cooking Molokheya

Now empty eyes from  deep down the sea
keep looking at mum cooking molokheya
MOLOKHEYA
Il cielo era nero, il cielo era scuro
Qui è dove è iniziato il mio viaggio
Il mare era calmo, il mare era tranquillo
Ma questa nave difficilmente potrà navigare questa notte

Alle mie spalle le sabbie del deserto
Mi ricordano la fame, la sete e la guerra
Oltre questo mare le coste che spero
Leniranno e cureranno la mia anima tormentata

Il cielo è ancora scuro, il cielo è ancora nero
Qui è dove il mio viaggio finisce
Le onde sono alte, il mare ruggente
Chiede un tributo, questo tributo sono io
Alle mie spalle le sabbie del deserto
Mi ricordano la fame, la sete e la guerra
E mentre annego in questo nero
Vedo mia madre, sta cucinando la Molokheya

Ora occhi vuoti dal fondo del mare
continuano a guardare mamma mentre cucina la molokheya